FAQ Normativa

1 - Chi è il Produttore di pile e accumulatori? Chi deve iscriversi al Registro Pile e Accumulatori?

Per Produttore di Pile e Accumulatori – e quindi soggetto agli obblighi normativi – si intende la persona fisica o giuridica che, qualsiasi sia la tecnica di vendita esercitata (inclusa la vendita a distanza quale vendita on-line o attraverso televendite), immette sul mercato a titolo professionale per la prima volta nuove pile e accumulatori, siano esse portatili, industriali o per veicoli.

Sono comprese anche Pile e Accumulatori incorporati in apparecchi o veicoli.

La normativa stabilisce che il Produttore deve:

 

  • immettere sul mercato solo pile e accumulatori, salvo poche eccezioni, che rispettino le percentuali di cadmio e mercurio indicate dalla normativa;
  • iscriversi presso il Registro Nazionale dei Produttori e riportare il numero di iscrizione, entro 30 giorni dal rilascio, su tutti i documenti di trasporto e sulle fatture;
  • comunicare periodicamente al Registro i dati di vendita annuali;
  • istituire e gestire sistemi di raccolta, trattamento e recupero dei Rifiuti di Pile e Accumulatori idonei a coprire l’intero territorio nazionale. Il Produttore può decidere di provvedere su base individuale, iscrivendosi direttamente al Centro di Coordinamento e organizzando in proprio una rete di fornitori di servizio oppure su base collettiva, affidandosi ad un Consorzio come Erion Energy;
  • sostenere i costi inerenti i sistemi di raccolta di Rifiuti di Pile e Accumulatori;
  • etichettare le pile e accumulatori, apponendo sui dispositivi il simbolo del “bidoncino barrato” e il simbolo chimico di piombo, mercurio o cadmio, nel caso in cui sia contenuto in quantitativi indicati dalla normativa; per PA portatili e per veicoli deve essere riportata anche la capacità;
  • effettuare mediante il CDCNPA campagne di informazione per gli utilizzatori finali inerenti: i potenziali effetti sulla salute e sull’ambiente delle sostanze contenute nelle PA; l’obbligo di raccolta differenziata dei RPA e relativi sistemi di raccolta a disposizione; le modalità di trattamento e riciclo e la relativa importanza; il significato del simbolo del “bidoncino barrato” e dei simboli chimici di piombo, mercurio o cadmio.

Il Registro PILE è il Registro Nazionale dei Produttori di Pile e Accumulatori al quale tutti i Produttori di AEE, domestiche e professionali, devono essere iscritti e dichiarare annualmente il proprio immesso sul mercato.

Il Registro è pubblico e disponibile a questo indirizzo: www.registropile.it

Il D.lgs. 188/08 prevede sanzioni amministrative pecuniarie per i Produttori inadempienti:

 

  • da 50 a 1000 euro (per ciascuna pila o accumulatore) per chi immette sul mercato pile e accumulatori privi del simbolo del cassonetto barrato e, nel caso di presenza di sostanze pericolose (quali mercurio, cadmio o piombo) del relativo simbolo chimico;
  • da 30.000 a 100.000 euro per chi, senza essere iscritto presso la Camera di commercio, immette sul mercato pile e accumulatori;
  • da 2.000 a 20.000 euro per il Produttore che vende senza essere iscritto al Registro nazionale PA o non comunica le informazioni richieste, o le comunica in modo errato o inesatto;
  • da 2.000 a 5.000 euro per il Produttore di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche al cui interno sono contenute pile e accumulatori che non fornisce, all’interno delle istruzioni d’uso, le informazioni necessarie;
  • da 100 a 2.000 euro (per ciascuna pila o accumulatore) per chi immette sul mercato dispositivi contenenti sostanze considerate dannose e quindi vietate dalla normativa.

I Rifiuti da Pile e Accumulatori portatili possono essere conferiti gratuitamente presso le isole ecologiche del Comune o presso un punto vendita di PA. La distribuzione, nel caso in cui venda pile e accumulatori, deve:

 

  • mettere a disposizione del consumatore presso il punto vendita contenitori adibiti al conferimento di Rifiuti di Pile e Accumulatori, favorendo il ritiro gratuito delle pile portatili esauste, anche senza acquisto di nuove pile o accumulatori portatili.
  • esporre in evidenza, in prossimità dei banchi vendita, un’informazione che indichi al consumatore la possibilità di lasciare presso i loro punti vendita i RPA portatili.

 

I distributori di pile e accumulatori portatili possono iscriversi al Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori per ricevere gratuitamente il servizio di ritiro

Per quanto riguarda invece gli accumulatori industriali e per veicoli, sono i produttori (o terzi che agiscono in loro nome) ad organizzare e gestire sistemi di raccolta separata, idonei a ritirare i rifiuti presso l’utilizzatore finale.

Per i RPA per veicoli ad uso privato, il consumatore finale può conferire il rifiuto senza oneri presso i centri di raccolta abilitati.

Anche le pile e gli accumulatori portatili quando esauriscono il loro ciclo di vita divengono a tutti gli effetti rifiuti e devono essere correttamente riciclati.

Le pile e gli accumulatori esausti possono essere conferiti gratuitamente all’isola ecologica del proprio comune oppure, sempre in modo gratuito, nei contenitori per la raccolta ubicati presso gli esercizi commerciali che vendono pile e accumulatori portatili. Sia che si effettui un nuovo acquisto o meno.

La raccolta degli accumulatori industriali e per veicoli viene svolta dai Sistemi Collettivi ed Individuali iscritti al Centro di Coordinamento Nazione Pile e Accumulatori (CDCNPA) in regime di libero mercato e nel pieno rispetto della normativa vigente.

Il servizio di ritiro viene effettuato presso tutti quei soggetti che detengono il rifiuto, quali officine meccaniche, autoricambi, elettrauto, grandi utenti (centrali elettriche, ospedali, aeroporti, etc.), i quali possono concordare direttamente con il produttore/importatore (obbligato per legge alla gestione del fine vita degli accumulatori immessi sul mercato) o ai sistemi aderenti al CDCNPA le migliori condizioni operative ed economiche per ottimizzare le attività di raccolta.

Come
Diventare socio

Scopri come diventare socio del più importante sistema italiano di Responsabilità Estesa del Produttore di RAEE, Pile e Imballaggi. Un servizio unico per tutte le esigenze.